Riflessioni sul “Manuale dell’Antimago”

Il Manuale dell’Antimago

Invece di preoccuparci del perché non siamo Maghi (dato che soltanto noi possiamo rispondere), prenderemo in esame alcune pagine da un capitolo del Manuale dell’Anti mago, intitolato:

” COME TRASFORMARE UN MAGO IN UN ROSPO”

E se c’è qualcosa che inizia a sembrarvi familiare, questo ci darà un indizio su chi ha letto e usato questo manuale oltre a noi.

N° 1) Convinci le persone che loro NON sono dei maghi.
N° 2) Insegna le glorie del diventare Vittime.
N° 3) Confondi e intreccia i Sistemi di Credenze.
N° 4) Rendi la Nuova Conoscenza terrificante e inaccessibile.
N° 5) Rendi i Maghi creature da brivido e il fatto di essere un Mago, pericoloso.
N° 6) Spingi le persone a mentire.
N° 7) E non guardarti MAI dentro.

E nel caso in cui vi capitaste di essere Maghi appena trasformati in rospi, il Manuale dell’Anti mago ha degli antidoti anche per ciascuno dei punti sopraindicati.

N° 1. Convinci le persone che loro NON sono dei Maghi.
Dal momento che chiunque è un Mago, se convincete le persone di non esserlo, saranno esattamente quello. In tal caso non andate oltre.

ANTIDOTO: Ricordati la tua grandezza. Tu sei già un Mago.
Se ti viene detto che sei una mutazione casuale della materia, e che il senso che hai di te stesso è una proprietà collaterale di particelle morte, quanto ti senti magico ? Se i tuoi momenti magici vengono spiegati esaurientemente come coincidenze, dov’è la Magia nella tua vita ? Se la tua visione del mondo è di morte, malattia, guerra e sofferenza (ovvero quella dei notiziari serali), tutte cose al cui riguardo ti senti impotente, fino a che punto sei un mago ? E poi se ti dicono che sei uno spregevole peccatore, nato nel peccato e malvagio agli occhi di Dio ? Detto tra noi….ti sei mai chiesto perché ?

All’incirca quarant’anni fa un gruppo di pensatori d’avanguardia, guidati da un professore della Brandeis University, Abraham Maslow, divenne profondamente consapevole del fatto che la psicologia sembrava preoccuparsi quasi soltanto di problemi e malattie: nevrosi, psicosi, disfunzioni. Perché invece non studiare gli individui sani o addirittura estremamente sani? Perché non considerare quali fossero le più alte e supreme possibilità per gli esseri umani, a concepire dei metodi per aiutare tutti a dispiegare i loro poteri? Il grande scrittore americano Henry David Thoreau, un secolo prima aveva scritto: “ le capacità dell’uomo non sono mai state misurate, ne dobbiamo giudicare quello che egli può fare in base ad alcuni precedenti tanto scarso è quanto è stato tentato”. Il cervello umano è uno specchio dell’infinito. Non c’è limite al suo raggio d’azione, al suo campo o crescita creativa. Nessuno sa quali grandi balzi, quali conquiste possano essere alla portata delle specie una volta sviluppata la piena potenzialità della mente. Il fatto è che tutti hanno un tremendo potenziale latente, e che in noi ci sono poteri e capacità che non riescono ancora ad arrivare alla superficie.

N° 2. Insegna le glorie del diventare Vittime.
Una volta che i Maghi accettano di diventare vittime, hanno rinunciato ad ogni pretesa di creare la Realtà. Per le vittime la Realtà accade loro: è ingiusta e non è mai colpa loro. Così non devono mai guardare all’interno, dove vedrebbero la Loro Creazione.

ANTIDOTO : Accetta di essere responsabile della tua vita.
Stai vivendo la vita che hai scelto di vivere, la vita che credevi di poter vivere. Per sapere che cosa sta combinando la tua Coscienza, osserva semplicemente ogni cosa, ogni persona, ogni luogo ed ogni evento della tua vita. Le glorie dell’essere delle vittime sono molte. Non è mai “colpa tua” così non devi sentirti in colpa. La gente si sente dispiaciuta per te, ti presta attenzione e ti aiuta. Accusare è il nome del gioco: accusare i parenti, la società, il lavoro, il partner, la salute e bla bla bla per le circostanze della nostra vita di cui non siamo contenti. Ma questa rete di pretesti crolla con gran fracasso se accettiamo che è la coscienza a creare la realtà. Significa che tu hai creato la tua vita e il tuo mondo. Puoi piagnucolare e lamentarti perché ti sembra di non riuscire a ottenere ciò che vuoi quando, nei fatti, hai esattamente quello che vuoi. Stai vivendo la vita che hai scelto di vivere, la vita che credevi di poter vivere. Per sapere veramente cosa sta cambiando la tua coscienza, osserva semplicemente ogni cosa, ogni persona, ogni luogo, ed ogni evento della tua vita.

N° 3. Confondi e intreccia i Sistemi di Credenze.
Credere è il motore della creazione ! Ogni difetto di funzionamento nella fiducia in un atto magico , lo farà deragliare. Le “autorità” sono di grande aiuto in questa impresa. Antidoto. Non cedere il tuo potere alle Autorità e fidati della tua esperienza personale. Ricorda, Credere è il motore della Creazione. Il dubbio è sempre il risultato di un sistema di credenze, che si scontra con la credenza in base a cui state agendo. E finché quei conflitti non vengono eliminati, la Magia non avviene ! N° 4. Rendi la Nuova Conoscenza terrificante e inaccessibile. La Nuova Conoscenza è la chiave che sblocca i vecchi sistemi di credenze e apre la porta a realtà sempre più grandi. Inoltre, la Conoscenza rafforza la propria credenza nel vero modo di funzionare dell’universo, conferendo così potere al Mago. Perciò impiega la più drastica delle contromisure : la PAURA.

ANTIDOTO : ” Cerca e troverai, bussa e ti sarà aperto “. Mt. 7.8
La Conoscenza è ciò che più suscita la motivazione. Se le persone semplicemente sapessero qual è il potenziale della vita, che cosa offrono alla vita gli stati di coscienza più elevati, al di là della veglia, del sogno e del sonno, e come sarebbe il mondo se la gente vivesse nell’unità della Coscienza, sarebbero motivate. L’unica ragione per cui non siamo motivati è che non veniamo esposti alla Conoscenza.

N° 5. Rendi i Maghi creature da brivido e il fatto di essere un mago, pericoloso.
Gli Esseri Illuminati sono magneticamente radiosi, e cercano di illuminare Tutti. Eliminarli in un modo o nell’altro, elimina il problema e fa passare agli altri la voglia di seguire le loro tracce.

ANTIDOTO : Trova quelli da cui puoi imparare la Saggezza, e studia.

N° 6. Spingi le persone a mentire.
Una menzogna è scollegata dalla Realtà. Essa frammenta colui che mente, facendo di lui una casa divisa. Spezza anche l’integrità del suo sistema di credenze, rendendo così ogni Magia che compie, insignificante. Dunque rendi accettabile il mentire.

ANTIDOTO : Sull’orlo di una menzogna, chiediti : Qual è la cosa peggiore che potrebbe accadermi se dicessi la verità, e vale il sacrificio del mio retaggio magico ?
Oggi sembra che tutti mentano. I capi mentono, i giornalisti mentono, i politici mentono, gli amanti mentono, le guide religiose mentono. Sembra accettabile perché nessuno se ne preoccupa particolarmente. Ma i veri maghi conoscono le conseguenze. Uno dei voti del monaco buddista è quello di non mentire mai. Si è detto che poiché Gesù non ha mai mentito e non lo avrebbe assolutamente mai fatto, quando diceva qualcosa, l’universo doveva conformarsi. Così quando disse: ”alzati prendi il tuo letto e torna a casa” ciò divenne una legge dell’universo. “ L’uomo si alzò e si diresse verso casa”. Se nella nostra vita non avessimo tempo per mentire o imbrogliare, se avessimo l’impeccabilità assoluta del maestro spirituale, compiremmo quelle cose miracolose senza sforzo alcuno. Ma sapete questo non si ottiene rimanendo seduti ad ascoltare una musica meravigliosa, bruciando incenso e tutte queste cose. Si ottiene in modo molto pratico: affrontando le menzogne e gli atteggiamenti falsi e vittimistici che costituiscono ciò che siamo. Se li sradichiamo, le altre cose li seguiranno. Se non li sradichiamo mai, e li ricopriamo con una facciata di spiritualità, la scienza e la religione potranno anche unirsi per l’eternità, ma non ci sarà un briciolo di differenza.

N° 7. E non guardarti MAI dentro.
Nonostante sia l’ultima regola, è la pietra angolare di tutto ciò che precede. Se le persone non si guardano mai dentro, non scopriranno mai la verità riguardo a chi e a ciò che esse sono veramente. Perciò convincile che la vera Felicità sia al di fuori di loro.

ANTIDOTO : Non ascoltare – guarda dentro te !
Il bombardamento quotidiano della pubblicità cerca di sottolineare l’idea che la soddisfazione si raggiunga ottenendo qualcosa nel mondo esterno. Ma il semplice fatto è che, alla fine di un crescendo di automobili, case, soldi e fama, rimanete soli con voi stessi. Tuttavia è importante ricordare che la pubblicità, i bugiardi e i mass media, non sono responsabili dello stato da ranocchio di nessuno. Questo vorrebbe dire essere delle vittime. Alla fine, è sempre ogni individuo che decide a cosa prestare attenzione, su che cosa focalizzarsi, che cosa lasciar entrare. Questa è una nostra scelta personale ogni volta. Incolpare qualcosa di esterno vuol dire rimpicciolire all’interno. Immaginatevi di andare in giro con il Regno di Dio, il Paradiso, l’Illuminazione, il Nirvana dentro di voi. Voglio dire, immaginatelo letteralmente: trattenete questa immagine nella vostra mente, mentre camminate per andare a lavoro, a scuola, al negozio di alimentari con tutto ciò dentro di voi. Dovunque andiate portate ciò che è eterno con voi… Se questa non è l’immagine di un mago non so che cosa sia! Ma ricorda, TU SEI GIA’ UN MAGO !