INFO

Bolo
Ars Pugnandi Roccatanica / Jeet Kune Do Kali International

Ti piacciono le arti marziali?
Ti interessa praticare una disciplina pratica ed efficace per la difesa personale?
Ti piace l’allenamento intenso in un ambiente familiare e confortevole?

Sei nel posto giusto!

I nostri corsi ti permettono di apprendere una formidabile Arte Marziale, da istruttori qualificati, in un ambiente amichevole e allo stesso tempo stimolante per chi vuole mettersi alla prova.

I Corsi
Kali / Eskrima / Arnis De Mano
Con “Filipino Martial Arts” o FMA si indica un sistema di combattimento sviluppatosi nell’arcipelago delle Filippine nel corso di centinaia di anni di conflitti, sia locali che a difesa dei propri confini da invasori esterni. L’istinto di conservazione maturato nel tempo dal popolo Filippino ha generato un sistema di combattimento armato considerato il migliore per ciò che concerne la difesa da armi da taglio come il coltello. Nonostante la cultura marziale filippina prediliga l’uso di armi bianche, il sistema comprende un programma completo di combattimento a mani nude che include calci, pugni, gomitate, ginocchiate, testate, lotta e leve articolari, estremamente efficace nel combattimento da strada, in cui le armi fungono da estensione naturale degli arti superiori. La crescente abilità nell’utilizzo delle armi invoglia l’allievo a migliorare le proprie prestazioni atletiche per eseguire al meglio le tecniche, acquisendo coordinazione, forza muscolare e condizionamento cardio-vascolare, favorendo così lo sviluppo di un fisico agile e tonico.
Ciò che distingue le FMA dalle altre arti marziali basate sul combattimento armato è la loro specializzazione su armi utilizzate correntemente dai malviventi nelle strade delle nostre città, inoltre la capacità di trasformare qualsiasi oggetto in un’arma occasionale agisce da moltiplicatore di forza per chi padroneggia quest’arte marziale.
L’esperienza trasmessa dai nostri istruttori abbinata ad un costante e serio allenamento permettono al praticante di affrontare efficacemente qualsiasi pericolo utilizzando oggetti di trasporto quotidiano quali borsette, portachiavi, palmstick, penne biro e quant’altro, come armi improvvisate e non letali.

Lo stile di KALI di riferimento è il sistema misto Inosanto/LaCoste insegnato dal Guro Dan Inosanto e divulgato al grande pubblico attraverso la trilogia dei film di Jason Bourne, in cui la coreografia delle scene di combattimento è stata curata da Jeff Imada allievo storico di Inosanto.

Jeet Kune Do / Panantukan
In accordo con la massima “Absorb what is useful, reject what is useless” (prendi ciò che è utile, elimina ciò che è inutile) lasciata in eredità ai propri allievi da Bruce Lee maestro e amico di Dan Inosanto, il KALI viene spesso insegnato assieme ad altre arti marziali, soprattutto quelle, come il Jeet Kune Do e il SILAT, che ne condividono i principi fondamentali e quindi si completano l’un l’altra.
I concetti e le metodologie di allenamento del Jeet Kune Do e del Pencak Silat, unite alla versatilità del Panantukan (Boxe filippina), che alla Boxe occidentale aggiunge colpi tipicamente da strada come gomitate, testate, leve articolari e distruzioni, permettono di impostare l’allenamento sulla semplicità e la praticità.

La lezione
Ogni lezione dura circa 1h30′. La prima mezz’ora è dedicata ad un riscaldamento vigoroso mirato a conferire al corpo l’elasticità, la forza e la resistenza necessarie per eseguire le tecniche.
Nella seconda parte si allenano i movimenti, i colpi e le tecniche di base sia singolarmente che in coppia con altri allievi. La rotazione delle coppie permette all’allievo di sperimentare le tecniche a velocità diverse in base alle abilità del partner.
Gli ultimi 30 minuti sono dedicati all’applicazione delle tecniche apprese precedentemente, al light sparring o all’apprendimento di uteriori e più complesse tecniche.

Allenarsi in sicurezza
Nonostante il sistema di addestramento utilizzato sia studiato per offrire un esperienza realistica di combattimento senza perdere il controllo dell’intensità di applicazione delle tecniche, è auspicabile adottare tutte le precauzioni possibili per salvaguardare l’incolumità degli allievi. Per questo motivo si consiglia di dotarsi ed indossare le protezioni minime per garantire un allenamento sicuro come: occhiali protettivi, caschetto, paradenti, guanti, paratibie e bastoni anti-shock, soprattutto durante le sessioni di sparring.
Gli istruttori sono abilitati a prestare il primo soccorso qualora ce ne fosse bisogno.

Abbigliamento
Si consiglia di indossare una tenuta da allenamento comoda composta da pantaloni/pantaloncini e maglietta, e di indossare scarpe da indoor, dedicate solo alla palestra, tipo ranner o stivaletto da Boxe. Inoltre è bene dotarsi di una coppia di bastoni di rattan da 28″ (70-72 cm) e di un coltello da allenamento di plastica, legno o alluminio.
Non è obbligatorio indossare la divisa dell’associazione ma è preferibile almeno rispettarne i colori: pantalone rosso e maglietta bianca!
Chi vuole può chiedere consiglio agli istruttori sull’acquisto del materiale da allenamento.