ARD System

Sito ufficiale del Maestro Giorgio Porcellana

Antiaggressione Femminile

corso_antiaggressione_femminile

L’ultima indagine ISTAT condotta su un campione di donne che vanno dai 16 ai 70 anni, evidenzia che esse sono soggette a diverse forme di violenza fisica, psicologica e sessuale.
Il dato più sorprendente che si evidenzia, è che la maggior parte degli episodi di violenza vede protagonista il partner (67,1%) e, in generale, la percentuale di atti di violenza perpetrati da conoscenti delle vittime si mantiene sempre più elevata rispetto a quelli commessi da sconosciuti. Se poi si passa all’analisi del solo stupro, le percentuali si aggravano ulteriormente a svantaggio di partner (69,7%) e conoscenti (17,4%) rispetto agli sconosciuti (6,2%), inoltre le cifre mostrano che il rischio di subire uno stupro piuttosto che un tentativo di stupro, è direttamente proporzionale al grado di conoscenza tra carnefice e vittima.
Altro aspetto veramente sconcertante evidenziato dalla ricerca è che proprio perchè subiti da conoscenti o tra le mura domestiche, la maggior parte degli atti di violenza non vengono denunciati (solo il 7,3% dei casi) o addirittura neanche percepiti come tali!
I dati parlano chiaro, gli episodi di stupro e più in generale di aggressione, che sempre più spesso occupano le prime pagine di giornali e telegiornali, sebene molto cruenti, sono solo la punta dell’iceberg di un fenomeno che affligge le società odierne senza conoscere barriere sociali o culturali e che vede le donne vittime spesso inermi o incapaci di opporre all’aggressore una resistenza realmente efficace.
Di fronte ad una situazione così tragica e delicata un’associazione seria che si occupa di arti marziali come la Jeet Kune Do Kali International, ha il dovere di proporre un percorso formativo mirato che abbia l’obbiettivo di fornire alle donne i requisiti psico-fisici minimi per poter riconoscere potenziali situazioni di pericolo e reagire adeguatamente a difesa della propria incolumità.
Alla luce della ricerca ISTAT tale percorso formativo non può non tener conto del fatto che il pericolo maggiore si nasconde dietro i visi familiari di partner, amici e conoscenti, perciò lo scopo principale dell’addestramento è la crescita della personalità delle donne attraverso la consapevolezza dell’efficacia del bagagaglio tecnico acquisito, in modo da scoraggiare e quindi prevenire situazioni di pericolo piuttosto che affrontarle.